Cafoscarina.it

Shaul Bassi

Essere qualcun altro. Ebrei postmoderni e postcoloniali

Partendo dalla premessa che in una società sempre più globalizzata, ma meno equa, una presenza ebraica plurale e dinamica può offrire un contributo importante, questo libro propone una lettura critica di romanzi, opere teatrali, fotografie, fumetti, luoghi e fenomeni culturali di rilievo. I saggi qui raccolti offrono una interpretazione postmoderna e postcoloniale del mondo ebraico, nel tentativo di superare quell'allosemitismo che secondo Zygmunt Bauman porta a considerare l'ebreo come 'altro' incomparabile e stereotipato. Accostando sacro e profano, laico e religioso, teatro e sinagoga, testo e corpo, colto e pop , ebrei e musulmani, il volume esplora diverse realtà ebraiche nella loro singolarità, spaziando da Shakespeare a Philip Roth, da Irne Nmirowsky a Salman Rushdie, da Dracula alla musica hip hop, dal Gatto del rabbino a Barbie, dagli ebrei dell'Africa e quelli del Ghetto di Venezia, dalle contraddizioni del modello ebraico italiano agli esperimenti di reinvenzione liturgica in Nordamerica. Ci che emerge da questo complesso mosaico che stiamo attraversando un momento di grande crisi ma anche di grande creatività ebraica.

bassi eqa
Prezzo: 19,00 €

Specifiche

Shaul Bassi
2011
302
9788875432980
cm 13 x 20
Collane

Libreria Editrice Cafoscarina S.r.l

Codice Fiscale e Partita IVA 00298940271