Cafoscarina.it

Che cosa fu la 'Primavera di Praga'?

Il concetto di socialismo, inteso come cambiamento dei rapporti di forza all'interno della società a favore delle classi subalterne, stato espunto dal vocabolario politico contemporaneo. Esso ha rappresentato per oltre un secolo un segno di speranza per milioni di uomini e donne che vedevano in tale prospettiva la possibilità di migliorare le proprie condizioni di vita e ottenere un peso rilevante nelle scelte politiche troppo spesso appannaggio di gruppi ristretti legati a interessi economici. Al suo posto si sono affermate concezioni quali il neoliberismo, il monetarismo, che si impongono come il pensiero unico di questa nostra epoca. Per chi voglia sfuggire a questa nuova dittatura sulle coscienze, la lettura di questo avvincente volume costituisce una boccata di aria pura. Esso raccoglie cinque saggi dei maggiori protagonisti di quella che fu una delle più feconde stagioni politiche del Novecento europeo. A questi testi si aggiunge una lunga intervista rilasciata dal leader del nuovo corso cecoslovacco Alexander Dubcek al quotidiano l'Unità venti anni dopo quegli eventi e alla vigilia dei cambiamenti radicali avvenuti con la caduta del Muro di Berlino.

leoncini primavera
Prezzo: 14,00 €

Specifiche

2007
219
9788875431877
Francesco Leoncini
cm 14,8 x 20,5
Collane

Libreria Editrice Cafoscarina S.r.l

Codice Fiscale e Partita IVA 00298940271