Cafoscarina.it

Francesco Leoncini

L'Europa centrale. Conflittualità e progetto. Passato e presente tra Praga, Budapest e Varsavia

Repubblica Ceca, Slovachia, Ungheria, Polonia stanno per entrare nell'Unione Europea. Qual il loro passato, quale contributo porteranno alla costruzione dell'Europa, quali sono stati gli eventi, le crisi che hanno coinvolto nel secolo scorso non solo questi paesi ma l'intero Continente? Attraverso una serie di saggi su momenti decisivi del loro sviluppo storico l'Autore avvia un processo di revisione dei giudizi e delle interpretazioni che si sono stratificate nel corso del tempo. La nascita della Germania come stato unitario viene posta a base di un secolo lungo che finisce con la riunificazione della stessa. La caduta della Monarchia asburgica, i problemi della pace e delle minoranze, la formazione della Nuova Europa slava, la figura di Tomas Garrigue Masaryk, la crisi del '38 e il Patto di Monaco, i movimenti di opposizione ai regimi sovietici e la definitiva scomparsa di questi ultimi con l'89, sono fenomeni visti in termini che evidenziano aspetti inediti e danno stimoli suggestivi per una reinterpretazione della storia europea. Il concetto stesso di Europa centrale allargato secondo una prospettiva non pi orizzontale, che ricorda molto la Mitteleuropa di stampo germanico, ma verticale, longitudinale, che coinvolge tutti i paesi che vanno dal Baltico all'Egeo e che stanno tra la Germania e la Russia. Si tratta nel complesso di saggi che da un lato sono stati obiettivamente precorritori di tematiche divenute di grande attualità dopo il 1989, dall'altro costituiscono pure parametri di confronto per valutare gli attuali sviluppi di una regione che resta a tutt'oggi largamente estranea all'indagine storiografica italiana. Francesco Leoncini (Venezia, 1946) insegna Storia dei Paesi Slavi all'Università Ca' Foscari di Venezia e dirige il Seminario Masaryk. Ha pubblicato volumi sulla questione boema, l'interdisciplinarità, l'opposizione nel blocco sovietico, la Primavera di Praga, il '68 all'Est. Ha tradotto dal ceco per le Edizioni Studio Tesi l'opera programmatica di Tom G. Masaryk La Nuova Europa. Il punto di vista slavo , curandone la prima edizione critica. Suoi contributi sono apparsi in tedesco (tra i quali Die Sudetenfrage in der europischen Politik , Essen, Hobbing, 1988), in ungherese, slovaco, ceco, inglese, francese, russo. membro onorario della Masarykova Spolelecnost [Societ Masaryk] di Praga.

Europa
Prezzo: 15,00 €

Specifiche

Francesco Leoncini
2003
334
9788888613529
cm 14,8 x 20,5
Temporaneamente non disponibile

Related products

Maurizio Scarpari

Mencio (IV secolo a.C.) il maggiore interprete della dottrina di Confucio e uno dei pi brillanti filosofi della Cina antica. Il suo contributo allo sviluppo e al successo della scuola confuciana e l'influenza che le sue idee hanno avuto per oltre due millenni non trovano paragoni nell'intera storia del pensiero cinese. L'opera che... Approfondisci

Prezzo: 12,00 €
Anno: 2002
ISBN: 9788888613420

Il presente volume prosegue una precedente pubblicazione, incentrata sul tempo del ricordo: La memoria e l'oblio (Cafoscarina, Venezia 1999), frutto di una quipe di ricercatori. Questa volta, per seguire gli a priori kantiani, la ricerca, opera dello stesso gruppo di lavoro, ha assunto come oggetto di studio la nozione di spazio,... Approfondisci

Prezzo: 12,00 €
Anno: 2003
ISBN: 9788888613468

Un libro sulla traduzione per tutti coloro che amano leggere. Vi si parla del difficile ed entusiasmante mestiere del traduttore, misconosciuto, mal remunerato, ma determinante per la comprensione e il successo di un autore straniero. Kornej _ukovskij (1882-1969) ha svolto un ruolo straordinario nella cultura russa del Novecento. Ha... Approfondisci

Prezzo: 12,00 €
Anno: 2003
ISBN: 9788888613499
Temporaneamente non disponibile
Risultati 1 - 3 di 3
Collane

Libreria Editrice Cafoscarina S.r.l

Codice Fiscale e Partita IVA 00298940271