Cafoscarina.it

Daladanamuni

Dattalahari: L'onda di Datta

La Dattalahari un poema lirico-devozionale sanscrito d'impronta nondualista. Nelle sue 102 stanze esso celebra l'icona di Datta, meglio noto come Dattatreya: divinit puranica di sintesi elevata a vero e proprio volto dell'Assoluto, paradigma del Maestro Eterno, del Rinunciante Supremo e della Piena Discesa terrena di Brahma, Visnu e Siva in una sola Persona. Dottrinalmente connesso tanto al tantrismo quanto al Vedanta nondualistico, Egli magnificato quale icona della conoscenza (jnanamurti), elargitore al tempo stesso della gnosi salvifica e della prosperità materiale: le due grazie non si escludono e anzi il mondano/fenomenico e l'ultramon-dano/metafisico sono considerati faccia e interfaccia della stessa medaglia.

Se l'area culturale marathi è il centro della devozione a Dattatreya, Egli è altresì molto amato negli stati meridionali del Karnataka, dell'Andhra Prades, del Kerala e del Tamil Nadu come anche in Gujarat e in Nepal. Nella letteratura yogico-tantrica consacrata a Dattatreya la Dattalahari occupa una posizione di particolare prestigio, in specie tra le correnti sakta d'ambiente brahmanico dell'India del sud. Daladanamuni è onorato dalla tradizione dei seguaci di Dattatreya (Datta Sampradaya) quale asceta e veggente divinamente ispirato. Tale nome designa un asceta cibantesi di foglie che ha fatto voto di silenzio. Quasi certamente d'estrazione brahmanica, una corrente agiografica lo celebra quale il pi antico adoratore di Dattatreya: egli Gli avrebbe reso culto nel tempio consacrato al Nume sito a Bhaktapur in Nepal, fatto erigere dal sovrano Jayayaksa Malla (1428-1480). D'altro canto, nel tardo Sridattatreyavajrakavaca Daladanamuni presentato quale grande yogin risiedente nel suo romitaggio nella catena montuosa dei Vindhya. Qui Dattatreya gli sarebbe apparso trasmettendogli l'insegnamento del vajrakavaca , ovvero di come divenire immortale. In virtù di tale ammaestramento Daladanamuni sarebbe divenuto un jivanmukta , un liberato in vita dal ciclo delle rinascite. 

Dattalahari
Prezzo: 11,00 €
9,00 €

Specifiche

Daladanamuni
1999
102
9788885613836
Antonio Rigopoulos
cm 11,5 x 16

Related products

Amina Crisma

Che cosa rappresenta il Cielo (Tian) per i confuciani dell'età classica? La loro riflessione prevalentemente rivolta al mondo degli uomini: ma qual il loro atteggiamento nei confronti di ci che oltrepassa tale ambito? Si tratta di una questione antica e tuttora controversa, anche a causa della reticenza delle fonti in proposito.... Approfondisci

Prezzo: 9,00 €
Anno: 2000
ISBN: 9788885613898

Laura De Giorgi

Che cosa vuol dire società dell'informazione nella Cina contemporanea? Come sono cambiate l'informazione e la propaganda cinesi nell'era della globalizzazione mediatica? Sono veramente incompatibili la pubblicit commerciale e la propaganda socialista? Tentando di rispondere a queste domande, il testo racconta al lettore italiano... Approfondisci

Prezzo: 9,00 €
Anno: 1999
ISBN: 9788885613942

Shen Yue

Il Trattato sui prodigi di Shen Yue (441-512) una sistematica e doviziosa raccolta di segni del sovrannaturale, un repertorio ad usum di letterati e burocrati di corte per l'interpretazione di nascite miracolose, apparizioni di animali fantastici e piante rare, crittogrammi scolpiti su rocce, inconsueti fenomeni meteorologici,... Approfondisci

Prezzo: 12,00 €
Anno: 1997
ISBN: 9788885613973
Risultati 1 - 3 di 3
Collane

Libreria Editrice Cafoscarina S.r.l

Codice Fiscale e Partita IVA 00298940271