Cafoscarina.it

Francesco Mora

Principio reciprocità. Filosofia e contemporaneit di Georg Simmel

Il problema Simmel ha la necessità di essere ridefinito nei suoi termini essenziali. Tentando di superare le periodizzazioni e la sterile divisione tra un Simmel sociologo e un Simmel filosofo della cultura, si cercato di mostrare come la multiforme produzione simmeliana indichi il suo essere a pieno titolo nur Philosoph, come anch'egli intendeva essere considerato. E questo suo essere filosofo a tutto tondo lo inserisce di fatto, per i problemi che affronta e i contenuti che elabora, all'interno della nostra contemporaneità. In tal modo il suo nome e la sua filosofia, se devono essere certamente ricollegati a quelli di Nietzsche, Dilthey, Weber, Husserl e Bergson, vanno tuttavia messi in relazione e fatti interagire con la filosofia europea contemporanea, da Heidegger a Lvinas, da Blumenberg a Merleau-Ponty, a Deleuze, a Derrida. Infatti, se la prima ricezione del pensiero simmeliano lo imputa di relativismo radicale, negli anni Settanta del secolo appena trascorso, Simmel viene identificato come il filosofo della crisi della modernità, divenuta anch'essa un luogo comune al pari di quella primonovecentesca. L'intento di questo lavoro allora quello di ricollocare e riproblematizzare Simmel, ora interpretato in quanto filosofo della contemporaneità. Il principio della relazione reciproca permette la lettura duale, analogico-metaforica e chiasmatica della realt che anticipa le espressioni pi significative e originali del pensiero contemporaneo; i temi della filosofia della vita, le riflessioni sulla morte e sul frammento, così come i saggi di estetica stanno a fondamento non solo dell'esistenzialismo francese degli anni Trenta ma anche della produzione giovanile heideggeriana. In tal senso questo libro intende orientarsi per una nuova lettura e una più adeguata collocazione del pensiero di Georg Simmel, una volta tanto smentendolo, nell'affermare che proprio oggi egli ha molti eredi spirituali. 

simmel2
Prezzo: 12,00 €

Specifiche

Francesco Mora
2005
188
9788875430719
cm 17 x 24
Temporaneamente non disponibile

Related products

Pasquale Lovero

Elaborati per occasioni diverse (ma comunque riconducibili ad una stessa istanza teorico-critica), gli scritti raccolti in questa opera documentano i tentativi intrapresi tra gli anni '70 e i '90 per ripensare problemi e questioni del gradiente luogo-spazio-architettura (urbanistica), sulla scorta di paradigmi e strumenti della... Approfondisci

Prezzo: 11,00 €
Anno: 2004
ISBN: 9788875430443
Temporaneamente non disponibile

Silvestro Tucciarone

Quale lingua si parla, oggi, nel Veneto? In quale spazio linguistico gli immigrati stranieri, sempre più numerosi, si affacciano e maturano le loro esperienze di vita e di lavoro? Qual è la realtà comunicativa quotidiana nelle scuole, nei mercati, nei ritrovi di adolescenti e viceversa in un contesto eccezionale come il carcere?... Approfondisci

Prezzo: 14,00 €
Anno: 2004
ISBN: 9788875430467
Temporaneamente non disponibile

Emma Sdegno

Il libro elegge un aspetto insolito della testualità ruskiniana, anche se tutt'altro che laterale, in una bibliografia che pregia e privilegia da sempre i puri assunti del critico visuale e dello storico delle arti: le strategie discorsive, il veicolo quindi della sua prosa e la natura specifica del suo messaggio. L'ambito... Approfondisci

Prezzo: 12,00 €
Anno: 2004
ISBN: 9788875430504
Risultati 1 - 3 di 3
Collane

Libreria Editrice Cafoscarina S.r.l

Codice Fiscale e Partita IVA 00298940271