Cafoscarina.it

La laguna ferita. Uno sguardo alla diossina e agli altri inquinanti organici persistenti (POP) a Venezia

Con una pubblicazione sintetica i curatori forniscono un'esposizione rigorosa dello stato dell'arte delle ricerche scientifiche in un campo molto delicato e controverso. Per la prima volta vengono presentati, in maniera semplice, i risultati di svariati studi effettuati da diverse Istituzioni (pubbliche e private) riguardanti il contenuto di inquinanti organici persistenti (POP) nell'ambiente (aria, acqua, sedimenti, terreni, fauna ittica) e negli alimenti a Venezia. noto che diossine, PCB, composti clorurati e microinquinanti in genere evocano i peggiori disastri industriali cui l'umanità stata sottoposta nei decenni scorsi: Seveso e Bhopal tra tutti. Ma a rovinare i sonni degli abitanti esposti al rischio chimico non sono solo le fughe, i fuori servizio, gli spandimenti, le esplosioni e gli incendi pi o meno repentini e casuali che periodicamente si verificano; ancora più ansia provoca il timore di essere sottoposti agli effetti di un rilascio silenzioso in atmosfera o nelle acque, impercettibile ma continuato, di sostanze nocive che assimilate sia pure in dosi omeopatiche possono comunque accumularsi, persistere nel tempo e avvelenare i nostri corpi. Dalla lettura dei diversi capitoli emerge chiaramente la necessità di una continua opera di monitoraggio della laguna di Venezia affinché questo ecosistema fragile, che riesce a convivere da pi di un millennio con l'uomo, possa rimarginare le ferite causate dall'attività antropica, ed essere salvaguardato dalla minaccia dell'inquinamento. Il monitoraggio risulta indispensabile anche ai fini di una corretta opera di informazione sui rischi per la salute umana. Viene ribadita l'attualità del problema rischio (per l'ecosistema e la salute umana), recentemente segnalata anche dalla Commissione Europea che ha adottato nell'Ottobre del 2001 una strategia comunitaria per diossine e PCB, nella quale viene confermato che controllare l'inquinamento nell'ambiente uno dei modi più efficaci per ridurre i livelli di assunzione attraverso la catena alimentare. Stefano Guerzoni, biologo, ricercatore all'Istituto di Scienze Marine del Consiglio Nazionale delle Ricerche di Venezia. Stefano Raccanelli, chimico ambientale, direttore del Laboratorio Microinquinanti Organici di Marghera del Consorzio Interuniversitario Nazionale la Chimica per l'Ambiente.

Laguna
Prezzo: 10,00 €

Specifiche

2003
96
9788875430146
S. Guerzoni, S. Raccanelli
cm 17 x 24
Temporaneamente non disponibile

Related products

Alberto Sdegno

I materiali presenti in questo volume ed esposti alla mostra "Memoire de Patrimoine. De la plume au pixel" tenuta presso il complesso Grand Hornu (Belgium), sono frutto di un lavoro di ricerca e didattica svolto presso la Facoltà di Architettura dell'Università IUAV di Venezia sul tema della rappresentazione delle architetture di... Approfondisci

Prezzo: 13,00 €
Anno: 2005
ISBN: 9788875430825
Temporaneamente non disponibile

Alberto Sdegno

Il volume raccoglie una ricerca sul Convento della Carità di Andrea Palladio a Venezia, realizzato nella seconda metà del Cinquecento solo parzialmente, con un esplicito riferimento, nel trattato I Quattro Libri dell'Architettura, alla Casa degli Antichi. L'obiettivo dello studio stato quello di analizzare l'opera utilizzando una... Approfondisci

Prezzo: 22,00 €
Anno: 2005
ISBN: 9788875430917
Temporaneamente non disponibile
Risultati 1 - 2 di 2
Collane

Libreria Editrice Cafoscarina S.r.l

Codice Fiscale e Partita IVA 00298940271