Cafoscarina.it

Integrazione dei saperi

Il nuovo orizzonte epistemologico aperto dalle teorie della complessità ha dato ampio rilievo al tema della integrazione dei saperi in chiave multidisciplinare. Esiste una epistemologia della complessità ma non ancora una cultura della complessità: si può constatare in vari ambiti, dall’economia alla politica, la persistente applicazione di logiche di tipo lineare a sistemi complessi. Queste considerazioni investono profondamente il campo della clinica: l’approccio integrato, che segue la prospettiva dei sistemi dinamici, ha avuto un importante sviluppo negli ultimi anni e suggerisce nuove prospettive per l’agire terapeutico. La possibile integrazione di diverse metodiche arricchisce notevolmente le potenzialità del progetto terapeutico, rendendolo modulabile in maniera adeguata alle caratteristiche personali del singolo paziente. Tuttavia, per evitare di finire in un non-luogo teorico, o nell’ipermercato di Babele, bisogna individuare un punto in cui l’integrazione dei saperi abbia luogo. Questo punto di convergenza è lo spazio mentale del terapeuta: occorre pensare il tema dell’integrazione non in astratto, ma in rapporto alla scena su cui si gioca la partita, che è quella della relazione clinica.

Alberto Panza Psicologo psicoterapeuta di formazione psicoanalitica, affianca all’attività terapeutica la ricerca in un’area transdisciplinare che collega antropologia, psicoanalisi ed estetica. Attualmente è docente dell’Istituto Aretusa di Padova e nei Corsi di Alta Formazione dell’Università di Roma “La Sapienza”. È responsabile del Servizio di Psicologia e Psicoterapia del Centro Italiano di Medicina Integrata (Roma). Dal 1990 collabora, con Salomon Resnik, alle ricerche sui rapporti tra pensiero psicoanalitico e scienze umane presso il Centro Internazionale di Studi Psicodinamici sulla Personalità di Venezia. Ha pubblicato numerosi articoli e saggi. Fra i suoi scritti, alcuni tradotti in varie lingue, ricordiamo: Angoisse narcissique, crise et création chez Mauric (1992), Odilon Redon: esperienza estetica ed ermeneutica psicoanalitica (2002); Pensare il corpo. Itinerari di una avventura ermeneutica (2006); Der Reisende in der Nacht (2008); Corporeità (2009); Mnemosyne. L’iconicità come luogo della memoria nelle arti figurative e in psicoanalisi (2012).

Prezzo: 18,00 €

Specifiche

2013
272
9788875433536
Alberto Panza
cm 13 x 20

Related products

Alberto Panza, Massimo Romanini, Silvia Tauriello

L'orizzonte rappresentativo su cui si svolge l'avventura analitica delineato dai grandi temi dell'esistere: vita e morte, continuità e discontinuità, tempo lineare e tempo ciclico, aspetti entropici e negentropici, soggettività e alterità, mascolinità e femminilità di base, corporeità e fisicità. Si tratta dei grandi nuclei... Approfondisci

Prezzo: 12,00 €
Anno: 2009
ISBN: 9788875432232

Roberto Bassi

Nell'antichità i farmaci in uso erano pressoché tutti dei placebo, cioè sostanze o insiemi di sostanze prive di qualsiasi autentica efficacia, che venivano assunte dai malati sulla base della fiducia nel sacerdote, che spesso era anche medico, o nello sciamano, talvolta con risultati eccellenti. In tempi recenti i placebo hanno... Approfondisci

Prezzo: 12,00 €
Anno: 2010
ISBN: 9788875432614

Giuseppe Manzato

Indice del volume:

Prefazione di Fabrizio Turoldo Introduzione - Dalla tecnica all'etica - Un'etica per la medicina - La percezione sociale del rapporto medico-paziente: un sondaggio -  Approfondisci

Prezzo: 12,00 €
Anno: 2010
ISBN: 9788875432782

È a partire da una dimensione temporale che si stabilisce un inizio e una fine (nascita e morte) che la fisicità si trasforma in corporeità, in un insieme, di differenti livelli di organizzazione, capaci di percepire le sensazioni sparse che dalla fisicità provengono e di riunirle in differenti livelli di organizzazione.... Approfondisci

Prezzo: 18,00 €
Anno: 2013
ISBN: 9788875433499
Risultati 1 - 4 di 4

Libreria Editrice Cafoscarina S.r.l

Codice Fiscale e Partita IVA 00298940271